Pseudonovibos spiralis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Khting Vor
Immagine di Pseudonovibos spiralis mancante
Stato di conservazione
Status iucn2.3 EN it.svg
In pericolo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Famiglia Bovidae
Sottofamiglia Bovinae
Genere Pseudonovibos
Specie P. spiralis
Nomenclatura binomiale
Pseudonovibos spiralis
Peter, 1994

Lo kting voar (Pseudonovibos spiralis Peter, 1994), detto anche bue mangiatore di serpenti, è un bovino che si presume viva in Cambogia e Vietnam.

Gli unici resti pervenuti di questo animale sono alcune paia di corna lunghe circa 45 cm con attaccato del pelo (che lasciava intuire un mantello pezzato), il primo a trovarle fu uno zoologo in un mercato di Saigon e subito attribuite ad una nuova specie. I test del DNA eseguiti sulle corna hanno dimostrato che il leggendario Kting voar altro non è che una vacca domestica dalle corna piegate in forma di talismano per proteggere dai morsi di serpente: da questo si deducono le misteriose allusioni ai serpenti che il folklore locale attribuisce a questo animale.

C'è comunque chi sostiene che i miti locali derivino da osservazioni reali, e avvistamenti di questo animale sono stati fatti anche da esploratori inglesi nel XX secolo. Fu dunque creato un genere distinto per questo animale, probabilmente in pericolo od addirittura estintosi a causa della deforestazione e della caccia indiscriminata.

Il nome kting voar in cambogiano significa "gaur dalle corna a liana", ma fu erroneamente tradotto in Occidente come "capra della giungla". Ad alimentare questa confusione il nome in vietnamita dell'animale, lin duong, che vuol dire "capra di montagna" ed è usato per descrivere anche le specie di capricorni.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi