Emily Ruete

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Principessa Salme)
Emily Ruete in ambiti principeschi

Emily Ruete, nota anche come Salme (Zanzibar, 30 agosto 1844Jena, 29 febbraio 1924), fu una principessa, figlia del sultano di Zanzibar, che visse nel XIX secolo.

Scrisse un libro autobiografico dal titolo Memorie di una principessa araba, descrivendo la propria vita a corte.[1] Quest'opera ha un grande valore per lo studio delle monarchie di Zanzibar e Oman, poiché si tratta dell'unico testo di questo genere scritto da una donna (sia a Zanzibar che nell'Oman, alle donne non veniva insegnato a scrivere, e l'unica lettura loro consentita era quella del Corano). A Salme è dedicata una stanza del Museo del Palazzo (Palace Museum) di Stone Town, a Zanzibar, un tempo dimora della famiglia del sultano.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Memoirs of an Arabian Princess: An Autobiography in World Digital Library, 1888. URL consultato il 19 settembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]