Pressione nominale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il valore della pressione nominale (simbolo PN) è un'indicazione convenzionale che rappresenta la pressione interna ammissibile (espressa in bar) di una tubazione o apparecchiatura idraulica per una temperatura di 20 °C.

Normativa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il D.M. LL.PP. 12.12.1985 e la Circolare Ministero LL.PP. 20.03.1986 n. 27291, La pressione nominale è definita come la somma dei

  • pressione di esercizio massima (Pa): massimo valore della pressione p che si può verificare in asse alle tubazioni per il più gravoso funzionamento idraulico del sistema, compreso le eventuali sovrapressioni Δp determinate da prevedibili condizioni di esercizio, anche se conseguenti a fenomeni transitori (sovrappressioni di moto vario);
  • pressione equivalente (Po): Specialmente nei tubi di grande diametro, insorgono delle tensioni di trazione non connesse con l'esercizio idraulico del sistema, come il carico del terreno, le condizioni di appoggio, i sovraccarichi esterni (dinamici e statici), le variazioni termiche ed le altre eventuali azioni incluse quelle sismiche. Si definisce pressione equivalente la pressione assiale che conferisce al tubo tensioni di trazioni massime uguali a quelle determinate in base alle specifiche condizioni sopraindicate.

Qualora il valore della pressione equivalente risulta notevolmente ridotto rispetto a quello della pressione di esercizio, in luogo di PN si può considerare il solo valore di Pa.

Classe di PN[modifica | modifica wikitesto]

La pressione nominale costituisce l'elemento base per la scelta della serie o classe di tubi, dei giunti (es. flange), dei pezzi speciali costituenti le tubazioni e dei relativi accessori ( es. apparecchiature idrauliche) destinate all'esercizio di una condotta in pressione.

Nella norma UNI EN 1333 è stata eliminata la correlazione tra PN e pressione nominale in quanto ritenuta fuorviante.
Con la sigla PN quindi si intende una combinazione di caratteristiche meccaniche e dimensionale , le lettere PN sono seguite da un valore numerico adimensionale.

Il numero che segue il PN non rappresenta un valore misurabile e non deve essere utilizzato per il calcolo tranne dove specificato nella norma.
valori selezionabili di PN sono:

  • 2,5
  • 6
  • 10
  • 16
  • 25
  • 40
  • 63
  • 100
  • 160
  • 250
  • 320
  • 400

Normativa UNI EN[modifica | modifica wikitesto]

La UNI EN 805 stabilisce una nuova terminologia per classificare le pressioni dei componenti idraulici (tubazioni, apparecchiature, ecc.) nello specifico sostituisce il concetto di PN con quello di PFA.
Con la UNI EN 805 la pressione espressa in PN, nelle condotte per il trasporto dell'acqua, è stata sostituita con la pressione espressa in PFA, PMA, PEA

  • La PFA (da Pression de Fonctionnement Admissible) - Pressione di funzionamento ammissibile è la massima pressione idrostatica interna, al netto del valore del colpo d'ariete, che un componente idraulico (tubo, valvola, ecc.) è in grado di sopportare, in modo continuo, in esercizio
  • La PMA (da Pression Maximale Admissible) - Pressione massima ammissibile è la pressione interna massima occasionale, comprensiva pertanto dell'aliquota del colpo d'ariete, che un componente idraulico (tubo, valvola, ecc.) è in grado di sopportare in esercizio in modo sicuro
  • La PEA (da Pression d'Epreuve Admissible) - Pressione di prova ammissibile è la pressione idrostatica massima che può sopportare un nuovo componente idraulico (tubo, valvola) installato per un periodo relativamente breve (tempo di prova) per assicurare l'integrità e la tenuta del componente idraulico.

A ciascun valore di PN = PFA sono associati i relativi valori di PMA e PEA secondo la seguente tabella:

PN PFA PMA PEA
6 6 8 12
10 10 12 17
16 16 20 25
25 25 30 35

Nel caso di condotte per il trasporto del gas la UNI EN 1555-3 sostituisce la pressione espressa in PN con quella espressa in MOP dove:

  • La MOP (da Maximum Operating Pressure) - Massima pressione operativa è la massima pressione del gas nella condotta in uso continuo.

Il valore della PEA viene maggiorata rispetto a quello della PMA poiché, durante le prove in stabilimento dei componenti idraulici, le pressioni sono applicate esclusivamente in maniera statica e pertanto tale maggiorazione permette di tenere in conto anche l'effetto dinamico (effetti impulsivi) di alcune sollecitazioni quali il colpo d'ariete.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti normativi[modifica | modifica wikitesto]

  • UNI EN 1333:2007 - Flange e loro giunzioni - Componenti di reti di tubazioni - Definizione e selezione del PN
  • D.M. LL.PP. 12.12.1985 - Norme tecniche per le tubazioni
  • Circolare Ministero LL.PP. 20.03.1986 n. 27291 - Istruzioni relative alla normativa per le tubazioni
  • UNI EN 805:2002 - Approvvigionamento di acqua - Requisiti per sistemi e componenti all'esterno di edifici
  • UNI EN 1555-3 - Sistemi di tubazioni di materia plastica per la distribuzione di gas combustibili - Polietilene (PE) - Parte 3: Raccordi

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ingegneria