Polimestore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca Polimestore, detto anche Poli(m)nestore, era il nome di uno dei re del Chersoneso di Tracia.

Polimestore uccide Polidoro (illustrazione per la Metamorfosi di Ovidio

Il mito[modifica | modifica sorgente]

Polimestore si imparentò con Priamo il re di Troia sposando Iliona una sua parente (figlia o cognata a seconda delle fonti).Il saggio re gli affidò uno dei suoi figli, Polidoro per la protezione del parente acquisito durante la guerra di Troia. Agamennone, prima che la guerra iniziasse, cercò di corromperlo e di farlo schierare dalla propria parte, offrendogli oro e sua figlia, la bella Elettra, per moglie. Secondo la versione più comune, il re riuscì a fare uccidere Polidoro. In altri autori uccise per sbaglio il suo amato figlio, Deipilo, al posto del principe troiano: quando poi questi comprese la realtà delle cose prima rese cieco il traditore e poi lo uccise.

In realtà altri miti raccontano che sia stata Iliona stessa ad uccidere Polimestore, da sola o insieme a Ecuba.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca