Pista di ghiaccio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una pista di ghiaccio all'aperto installata anche senza la presenza di temperature prossime allo zero

Una pista di ghiaccio è uno spazio limitato da una recinzione, il cui suolo consiste in uno strato spesso di ghiaccio.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Generalmente si tratta di recinti chiusi condizionati per mantenere continuamente il ghiaccio, ma è sempre più frequente trovare piste di ghiaccio all’aperto, dato che alcune imprese specializzate sono riuscite a ottimizzare la tecnologia frigorifera per poter mantenere il ghiaccio all’esterno in condizioni ottimali.

Grazie all’installazione di queste piste di ghiaccio mobili nei centri commerciali e nelle piazze cittadine, gli sport sul ghiaccio godono di crescente attenzione da parte del pubblico ed attraggono un numero sempre maggiore di appassionati. Esistono anche piste di ghiaccio naturali, in località dove il freddo è assai intenso (laghi e fiumi ghiacciati).

Installazione di una pista di ghiaccio[modifica | modifica sorgente]

Spaccato degli strati che compongono una pista di ghiaccio

Una pista di ghiaccio è una superficie limitata da un recinto perimetrale in cui si genera e si mantiene uno strato di ghiaccio in modo artificiale, ossia con l’aiuto di un impianto di raffreddamento.

Per montare una pista di ghiaccio, il primo requisito è disporre di suolo pianeggiante, solido e livellato. Il suolo viene ricoperto con una cosiddetta copertura frigorifera, costituita da una rete di tubazioni collegate tra di loro che formano un circuito chiuso. Questa copertura frigorifera è collegata a dei collettori principali che si trovano ad uno o ad entrambi i lati della pista di ghiaccio. A loro volta, i collettori principali sono collegati ad una pompa d’acqua, a un serbatoio (chiamato polmone o buffertank) e infine all’impianto di raffreddamento. Tale insieme forma un circuito chiuso che è la base della futura pista di ghiaccio.

In seguito si riempie il circuito con una miscela di liquido anti-congelante (monoetilenglicole o polipropilenglicole) e acqua, e si procede ad avviare l’impianto di raffreddamento. La pompa fa circolare continuamente il liquido lungo la rete di tubazioni della pista di ghiaccio ed il buffertank permette di espellere l’aria che altrimenti resterebbe bloccata nel circuito. Poco a poco, l’impianto di raffreddamento provoca l’abbassamento della temperatura del liquido fino a raggiungere -8 o -10 °C. Successivamente, con una manichetta dell’acqua, si stende il primo strato, spruzzando sui tubi della copertura frigorifera l’acqua, che si cristallizza immediatamente. Questo processo si ripete varie volte e poco a poco si forma lo strato di ghiaccio. Lo spessore ideale per una pista di ghiaccio varia da 6 a 8 cm.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

sport invernali Portale Sport invernali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport invernali