Parabola della moneta smarrita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Parabole di Gesù.

La moneta smarrita (James Tissot, Brooklyn Museum)

La Parabola della moneta smarrita è una parabola di Gesù riportata solamente nel Vangelo secondo Luca, 15,8-10.

Contesto[modifica | modifica sorgente]

Il Vangelo secondo Luca inserisce questa parabola tra quella della pecora smarrita e quella del figlio prodigo, tutte e tre nel contesto del confronto tra Gesù ed i Farisei che lo accusano di fermarsi con i peccatori e di mangiare con loro.

Parabola[modifica | modifica sorgente]

« O quale donna, se ha dieci dracme e ne perde una, non accende la lucerna e spazza la casa e cerca attentamente finché non la ritrova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, dicendo: Rallegratevi con me, perché ho ritrovato la dracma che avevo perduta.
Così, vi dico, c'è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte. »   (Luca 15,8-10)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]