Ogni tartaruga poggia su un'altra tartaruga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'espressione "Ogni tartaruga poggia su un'altra tartaruga" si riferisce al problema della regressione infinita in cosmologia. La metafora sulla tartaruga riprende un antico mito sulla creazione della terra, presente nella mitologia indiana, cinese e nativa americana.

Citazioni[modifica | modifica sorgente]

In un suo libro Stephen Hawking ricorda in un aneddoto tale metafora:

« Un famoso scienziato tenne una volta una conferenza pubblica su un argomento di astronomia. Egli parlò di come la Terra orbiti attorno al Sole e di come il Sole, a sua volta, compia un’ampia rivoluzione attorno al centro di un immenso aggregato di stelle noto come la nostra galassia. Al termine della conferenza, una piccola vecchia signora in fondo alla sala si alzò in piedi e disse: “Quel che lei ha raccontato sono tutte frottole. Il mondo, in realtà, è un disco piatto che poggia sul dorso di una gigantesca tartaruga.” Lo scienziato si lasciò sfuggire un sorriso di superiorità prima di rispondere: “E su cosa poggia la tartaruga?” “Lei è molto intelligente, giovanotto” disse la vecchia signora. “Ma ogni tartaruga poggia su un’altra tartaruga!” »
(Stephen Hawking, Dal big bang ai buchi neri. Breve storia del tempo (1988).)