Offset

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il metodo di stampa derivato dalla litografia, vedi Stampa offset.

Il termine offset, o slittamento, è usato per indicare la differenza rispetto ad un valore di riferimento. È comunemente utilizzato in informatica e in elettronica.

Offset in informatica[modifica | modifica sorgente]

In informatica un offset è un numero intero che indica la distanza tra due elementi all'interno di un gruppo di elementi dello stesso tipo. L'unità di misura in cui si esprimono gli offset è normalmente il numero di elementi.

Gli offset sono usati molto frequentemente programmazione a basso livello (ad esempio nel linguaggio assembly), e generalmente indicano il numero di byte da aggiungere ad un indirizzo di base per ottenere uno specifico indirizzo assoluto.

Nel linguaggio C il concetto di offset è centrale, perché è legato alla gestione degli array e dell'artimetica dei puntatori; la dimensione in byte dell'offset è calcolabile moltiplicando il numero che identifica l'offset con la dimensione in byte dell'oggetto, che si ricava con l'operatore sizeof().

Esempi[modifica | modifica sorgente]

  • Dato l'array di caratteri abcdef, la lettera d ha un offset di 2 rispetto alla lettera b.

Offset in elettronica[modifica | modifica sorgente]

In elettronica indica lo slittamento del livello di un segnale elettrico rispetto ad un livello di riferimento, solitamente la massa del circuito, se l'alimentazione è duale, l'offset può essere sia positivo che negativo.

Offset nella forcella[modifica | modifica sorgente]

Misura che serve per determinare l'avancorsa della moto/bicicletta.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Geometria della forcella.

Offset nella stampa[modifica | modifica sorgente]

La stampa offset si basa sulla pressione di un certo numero di cilindri di gomma sulla carta, uno per ogni colore di stampa; il rullo sul quale viene stampato il primo colore dell'immagine viene poi riavvolto e il colore successivo impresso nella posizione corretta; la localizzazione avviene attraverso delle immagini dette crocini di registro e dei sensori ottici; viene utilizzata la repulsione tra acqua e sostanze grasse, tra cui ci sono anche gli inchiostri per trasferire l'immagine dal cliché al cilindro di gomma, dal quale poi viene trasferito sulla carta. Per approfondire vedere la voce stampa offset.

Offset nel commercio internazionale delle armi[modifica | modifica sorgente]

Gli offset sono pratiche internazionali e legali nell’ambito dell’industria della difesa e nel settore aerospaziale. I nomi internazionali utilizzati per questi accordi collegati al commercio di armi sono svariati: compensazioni o partecipazioni industriali, cooperazione industriale, bilanciamenti, contropartite, ritorni industriali. Vedi partecipazioni industriali militari.

Offset nel CAD[modifica | modifica sorgente]

Nel disegno CAD l'offset è una funzione che permette di ottenere, a partire da una poligonale o più in generale da una curva, un'altra curva che in qualche modo si può considerare parallela a quella di partenza. La funzione offset è regolata da un parametro numerico il cui valore determina la distanza fra la curva originale e quella di arrivo. Il segno di tale parametro numerico indica da quale parte rispetto alla curva di partenza si troverà la curva finale. Ad esempio se la curva di partenza è chiusa e non intrecciata, cioè tale da individuare un "interno" ed un "esterno" della curva, allora l'offset con parametro negativo determina una curva che si trova all'interno della curva di partenza; se il parametro è positivo l'offset determina una curva che si trova all'esterno della curva di partenza.

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica