Occhiaia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Occhiaia
Dark circles.jpg
Vista esterna di un Occhio con occhiaia nella Palpebra inferiore
Codici di classificazione

Per occhiaia, o più usato al plurale occhiaie, si intende la zona sotto gli occhi quando assume un colorito più scuro e bluastro.

Eziopatogenesi[modifica | modifica sorgente]

Fisiologicamente dipende da una vasodilatazione dei capillari della palpebra inferiore. L'alone scuro che caratterizza il fenomeno può verificarsi anche per accumulo di stress, mancanza di riposo, allergia, disturbi circolatori e astenia, anemia, per una predisposizione genetica ereditaria ad avere una pelle più sottile della norma nella zona del contorno occhi.

Con l'invecchiamento le palpebre inferiori tendono a rilassarsi e, con l'accumulo di grassi si trasformano in borse sotto gli occhi.

Trattamento[modifica | modifica sorgente]

Altri metodi per lenire le occhiaie sono:

  • creare del freddo sulle occhiaie che funziona da vasocostrittore, meglio se seguito e alternato da calore[senza fonte];
  • leggera pressione per alcuni secondi con il polpastrello in alcuni punti a piacere nell'arcata superiore dell'occhio a contatto con l'osso, e poi al centro della pupilla per stimolare la lacrimazione e il deflusso di linfa verso le occhiaie che inizialmente si gonfiano; massaggio circolare dal basso verso l'alto nelle occhiaie per stimolare la circolazione del sangue e il deflusso delle linfe accumulate[senza fonte].
  • rimedi naturali decongestionanti come patate e zucchine (meglio se fredde, dopo alcune ore nel frigorifero), o schiarenti la pelle come limone o estratto di liquirizia[senza fonte].

La zona del contorno occhi presenta una cute molto più sottile e permeabile rispetto al resto del viso, più sensibile ai trattamenti. È bene prediligere molecole sicure in grado di modulare il processo della melanogenesi in modo poco invasivo e reversibile, come l'acido ellagico, l'estratto di liquirizia o la niacinammide.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina