Morpheus (software)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Morpheus è uno dei più famosi programmi di file-sharing, basato originariamente sulla piattaforma OpenNap.

Scheda tecnica[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome: Morpheus
  • Reti Utilizzate: Gnutella - Gnutella2 - eDonkey - FastTrack - BitTorrent
  • Dimensione File: 96KB (piccolo programma che si connette al server per scaricare la versione completa)
  • Versione Ufficiale: 5.2..2
  • Data Versione Ufficiale: 11 luglio, 2006
  • Versione Beta: Non presente
  • Data Versione Beta: Non presente
  • Sistema Operativo: Windows 95/98/Me/NT/2000/XP
  • Licenza d'uso: Freeware (gratuita)
  • Spyware/Adware: Si
  • Progetto attivo?: Si

La società[modifica | modifica wikitesto]

La società che sviluppa Morpheus è la StreamCast (chiamata anche MusicCity).

La Storia[modifica | modifica wikitesto]

Morpheus è un programma basato sul defunto AudioGalaxy con cui si può ricercare qualsiasi tipo di materiale.

Cambio di network[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 Morpheus decise di cambiare network passando da OpenNap alla rete FastTrack (all'epoca la più importante come bacino d'utenza).

Il 26 febbraio 2002 tutti i client Morpheus furono bloccati in quanto i proprietari della rete FastTrack imputavano un mancato pagamento per le licenze d'uso della rete.

Utilizzo della rete Gnutella[modifica | modifica wikitesto]

Di colpo Morpheus si trovò senza rete ed allora si appoggiò a Gnutella utilizzando il codice di Gnucleus.

Ci furono giorni di forti polemiche, quando si scoprì che Morpheus si era appropriata del sorgente di Gnucleus senza metterlo a disposizione della comunità.

Il tutto si risolse con l'ammissione dell'errore da parte di Morpheus ed a nuovo accordo con Gnucleus.

Una rete, più reti[modifica | modifica wikitesto]

Utilizzando il sorgente di Gnucleus Morpheus si trovava a supportare la piattaforma Gnutella2. Per sfuggire all'obbligo di rilevare il codice sorgente, creò un suo network chiamato NEOnet che includeva il supporto a MLDonkey e quindi l'accesso alle reti: eDonkey, Overnet ed ancora una volta alla rete FastTrack.

Anche BitTorrent[modifica | modifica wikitesto]

Non contenta del numero di reti supportate, Morpheus con la versione 4.9 abbraccia anche la rete BitTorrent diventando forse il programma che supporta più reti contemporaneamente.

Guai Giudiziari[modifica | modifica wikitesto]

Nel aprile 2003 sia Grokster che Morpheus (o meglio la StreamCast proprietaria del programma) ottennero un importante vittoria giuridica contro la RIAA. Il giudice della corte federale di Los Angeles, Stephen Wilson, dichiarò che i due software non erano illegali.

Nell'agosto 2003 la decisione fu appellata. Il 17 agosto del 2004 la Nona Corte d'Appello rettificò parzialmente la prima sentenza evidenziando che gli utenti, scambiandosi i file protetti da copyright, violavano la legge ma che i proprietari del software che veniva utilizzato, per lo scambio, non potevano essere condannati.

Nel dicembre 2004 la palla è passata alla Corte Suprema degli Stati Uniti. Il dibattito è entrato nel vivo il 29 marzo 2005 con le oratorie di accusa e difesa.

Il futuro[modifica | modifica wikitesto]

Tutto dipenderà dalla decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti. Una sconfitta potrebbe portare alla chiusura del programma ad una repentina virata verso la distribuzione legale di musica in stile iTunes.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete