Minibloq

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Minibloq
Esempio di codice generato con Minibloq: i dati provenienti da un telecomando a infrarossi RC5 sono inviati alla porta seriale

Esempio di codice generato con Minibloq: i dati provenienti da un telecomando a infrarossi RC5 sono inviati alla porta seriale
Sviluppatore Julián da Silva
Ultima versione v0.81.Beta (1º maggio 2012)
Sistema operativo Microsoft Windows
Linguaggio C++
Genere Integrated development environment
Educazione
Licenza RMPL (RobotGroup-Multiplo Pacifist License)
(Licenza libera)
Sito web minibloq.org

Minibloq è un software distribuito con licenza libera che offre un ambiente di sviluppo integrato, dedicato alla programmazione della scheda Arduino, di robot e di altre piattaforme hardware di physical computing. È dotato di un'interfaccia grafica intuitiva per renderlo adatto allo scopo per il quale è stato creato, fornire un ausilio per l'insegnamento della programmazione e della robotica a principianti.

Funzionamento[modifica | modifica sorgente]

Minibloq è un generatore di codice. Ciascun blocco di codice è configurato in XML. Nella sua prima versione, permette di vedere il codice generato (per questo scopo usa Scintilla).

I seguenti sono alcuni esempi di codice generato per Arduino, attraverso i blocchi dell'interfaccia grafica:

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Minibloq + OLPC + Arduino.

Caratteristiche salienti di Minibloq sono l'interfaccia visuale, e la capacità di generare il codice a partire da uno schema grafico a blocchi disegnato dall'utente. Per questa sua impostazione intuitiva, il software è indirizzato ad avvicinare i neofiti alla programmazione di microcontroller, in contesti scolastici ed educativi che vanno dalla scuola primaria al livello liceale.

L'applicazione, compilata con GCC, si presta a essere utilizzata anche su computer a più basse prestazioni, come netbooks, OLPC XO-1, Intel-Classmate.

Piattaforme[modifica | modifica sorgente]

Sebbene questo software sia stato sviluppato per Windows, non è limitato a quest'ultima piattaforma, essendo funzionante anche sotto Linux grazie al progetto Wine.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]