Macrocito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I macrociti sono una particolare classificazione dei globuli rossi[1].

I globuli rossi di dimensioni elevate vengono appunto detti macrociti, in contrapposizione ai:

  • normociti, i globuli rossi di dimensioni normali
  • microciti, i globuli rossi di dimensioni ridotte
  • megalociti, i globuli rossi di dimensioni ancora maggiori dei macrociti (diametro maggiore di 14 µm)

I macrociti sono i globuli rossi la cui dimensione varia fra i 9 micrometri e i 12 micrometri.

Malattie collegate[modifica | modifica sorgente]

La presenza nel sangue di macrociti è spesso indicativa di alcuni tipi di anemie, come l'anemia sideroblastica o l'anemia megaloblastica. La presenza di macrociti ovali è uno degli indici per verificare la carenza di vitamina B12[2].

Genesi dei macrociti[modifica | modifica sorgente]

La causa della presenza di macrociti nel sangue è riconducibile ad un difetto di maturazione dei precursori eritroidi che si accumulano nel midollo. La dimensione maggiore rispetto ai normociti è dovuta a una differente maturazione fra il nucleo del globulo rosso e il citoplasma[3].

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ SIS - Servizio Svizzero d'Ispezione, Ematologia differenziale, 21/04/2008. URL consultato il 15-12-2008.
  2. ^ Manuale Merck di diagnosi e terapia, Merck, Sharp & Dohme Italia. URL consultato il 15-12-2008.
  3. ^ Anemie - Aspetti clinico-diagnostici. URL consultato il 15-12-2008.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina