mIRC

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
mIRC
Sviluppatore Khaled Mardam-Bey
Ultima versione 7.34 (18 giugno 2014)
Sistema operativo Microsoft Windows
Genere Messaggistica istantanea
Licenza Proprietario
(Licenza chiusa)
Sito web www.mirc.com

mIRC è un client IRC per Windows rilasciato con licenza shareware, creato nel 1995 e sviluppato da Khaled Mardam-Bey. Grazie al suo linguaggio interno di script è possibile aggiungere ad esso nuove e svariate funzioni.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Questo software è molto popolare: nel 2004 era stato scaricato sette milioni di volte dal sito CNET's download.com e nel 2003 veniva giudicato da Neilsen Net Rankings come una delle dieci applicazioni più popolari di Internet.

Ciò è accaduto anche grazie ai molti mIRC script che ne amplificano le potenzialità. Oltre alla completezza dei comandi di base e la semplicità d'uso, la più potente caratteristica di mIRC è infatti la disponibilità di un vero linguaggio di programmazione, il mIRC scripting, simile a un linguaggio di shell, con il quale è possibile personalizzare quasi tutti gli aspetti del client e dotarlo di funzioni avanzate (creando persino firewall e lettori mp3).

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

  • Faciltà di utilizzo
  • Ordine nella gestione di canali ed utenti
  • Perfetto uso delle funzionalità di Windows
  • Configurabilità e personalizzazione dell'applicazione
  • Dotato di un potente linguaggio di scripting autonomo
  • Supporto CTCP e DCC: comandi peer-to-peer
  • Multiserver: possibilità di collegarsi a più server IRC contemporaneamente
  • Supporto Unicode
  • Supporto Ipv6

Guida al primo utilizzo[modifica | modifica sorgente]

Quando si avvia il programma per la prima volta, apparirà una finestra in cui inserire il proprio nome (full name) l'indirizzo e-mail, il nickname, un'alternativa ad esso (alternative), qualora il primo fosse indisponibile, poiché non vi possono essere, sul medesimo network IRC, due utenti con lo stesso nome. Inserire questi dati, veri o fittizi che siano, e premere il tasto Connect per iniziare il collegamento con il server predefinito, oppure cliccare su Cancel per scegliere un altro server. In Italia i server più utilizzati sono IRCnet e Azzurra. Per potersi collegare al primo di essi, nella finestra di status, sottostante a quella appena chiusa, dare il comando:

/server irc1.tiscali.it

Nel caso in cui appaia il messaggio nickname already in use (pseudonimo già utilizzato) scrivere nello status il comando /nick nuovonick, sostituendo alla parola nuovonick un differente pseudonimo che si vuole assumere. A connessione avvenuta, come opzione predefinita, apparirà una finestra con la dicitura: Enter a channel name and click join (Immettere il nome di un canale e cliccare su Join). Inseriamo, per esempio, la parola "italia" senza virgolette e clicchiamo su Join. A destra potremo vedere l'elenco degli utenti presenti, in basso ci sarà una riga per poter parlare pubblicamente a tutto il canale. Doppiocliccando su un elemento della lista potremo iniziare una conversazione privata con lui.

Critiche[modifica | modifica sorgente]

  • Lo script-engine di mIRC permette anche l'esecuzione di codice dannoso. Per essere al sicuro appare perciò opportuno usare il programma originale oppure script provenienti da siti fidati.
  • Lo stile di mIRC (il colore del testo ad esempio) non è conforme allo standard IRC, tuttavia la popolarità di questo client ha indotto al suo supporto.

Funzione Slap![modifica | modifica sorgente]

Una famosa funzione di mirc è lo Slap!, usata solitamente come espressione ludica fra gli utenti. Quando si attiva questa funzione si invia un messaggio /me alla persona desiderata di questo tipo: "Utente1 slaps Utente2 around a bit with a large trout". Traducendolo in italiano verrebbe: "Utente1 schiaffeggia Utente2 un po' di volte con una grossa trota".

Easter egg[modifica | modifica sorgente]

mIRC contiene molti easter egg nascosti all'interno, tra cui:

  • Un clic sul logo di mIRC nella finestra di dialogo About mostrerà il logo delle vecchie versioni. Con un altro clic ritornerà il logo della versione corrente.
  • Un clic con il tasto destro del mouse sull'ultima icona nella barra degli strumenti principale, cambierà il bottone con una emoticon sorridente.
  • Inviare il comando /xyzzy farà stampare il testo "Nothing happens." (trad: 'non succede niente') colorato di rosso (il colore dipende dalle impostazioni del programma).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]