Loris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio di persona maschile, vedi Lorenzo.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Loris
Loris tardigradus.jpg
Loris tardigradus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Strepsirrhini
Infraordine Lorisiformes
Superfamiglia Lorisoidea
Famiglia Lorisidae
Sottofamiglia Lorinae
Genere Loris
E. Geoffroy, 1796
Sinonimi
  • Stenops Illiger, 1811
  • Tardigradus Boddaert, 1785
Specie

Loris (E. Geoffroy, 1796) è un genere di primati della famiglia dei Lorisidi, al quale vengono ascritte le due specie di lori gracile.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questi animali sono lunghi circa 25 cm. Il corpo è a forma di fagiolo, dal quale spuntano quattro zampe esili ed allungate; la testa ha un muso corto e appuntito sovrastato da due enormi occhi posti in posizione frontale, assai ravvicinati fra loro: attorno agli occhi è presente una mascherina marrone che si allunga a triangolo verso l'alto, dando all'animale una perenne espressione triste.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Hanno un'andatura estremamente cauta e lenta: le zampe vengono tenute rannicchiate sotto il corpo, sicché mentre l'animale avanza pare che ad ogni passo lotti contro una resistenza interna che lo spingerebbe a restare perennemente immobile.
Quando tuttavia si tratta di afferrare una preda, la flemma sparisce e diventano così assai agili nei movimenti (seppur non li vedremo mai saltare di ramo in ramo come i galagoni).

Si tratta di animali solitari, notturni ed arboricoli: quando due esemplari si incontrano, si "abbracciano" a lungo.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Al genere sono ascritte due specie:

La specie L. lydekkerianus è sorta recentemente per scorporo delle sottospecie continentali di L. tardigradus, che resterebbe limitata all'isola di Ceylon. Alcuni autori sostengono la validità di tale classificazione passata e sono per un nuovo declassamento di L. lydekkerianus a sottospecie.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi