Karkar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
il Karkar nei pressi del villaggio di Karintak (Nagorno Karabakh)

Il fiume Karkar (in azero: Qarqarçay, in armeno: Քարքար), anche Qarqar, è un fiume facente parte del bacino idrico del Kura.

Nasce nella repubblica del Nagorno Karabakh, nel distretto di Shushi, a 2.080 metri di altitudine, formato dalla confluenza dei torrenti Zarysly e Khalfali, e si sviluppa per 115 chilometri attraversando il territorio dell'Azerbaigian prima di immettersi nel Kura.

È alimentato da diversi corsi d'acqua fra i quali i più importanti sono il Ballyia, il Badara e il Daghdaghan.

Lungo il suo percorso attraversa o lambisce Stepanakert (la capitale del Nagorno Karabakh), la Fortezza di Askeran, Agdam per poi entrare nella piana azera formata dal Kura e dall'Aras.

Nei canyon scavati nel suo tratto iniziale viene praticato il rafting.


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]