John Lewis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Lewis
John Lewis nel periodo 1946-1948
John Lewis nel periodo 1946-1948
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Jazz
Strumento pianoforte

John Aaron Lewis (LaGrange, 3 maggio 1920New York, 29 marzo 2001) è stato un pianista jazz statunitense.

Lewis fu spesso paragonato a Duke Ellington per la capacità di valorizzare ogni singola voce all'interno del suo Modern Jazz Quartet, unendo la libertà espressiva e improvvisativa dei singoli musicisti da una parte ai canoni fissi scritti a base delle composizioni. Lewis riuscì a tenere unita la sua formazione per decenni suonando una musica che poco accoglieva delle allora recenti influenze jazzistiche, così proprio come fece Ellington, tanto che la descrizione dell'evoluzione della musica afro-americana potrebbe prescindere dal loro contributo, sebbene entrambi diedero un altissimo contributo di qualità al mondo jazzistico.

Le vicende personali[modifica | modifica sorgente]

Cresce in una famiglia borghese laureandosi in Antropologia all'università del Nuovo Messico e studiando contemporaneamente musica fino alla chiamata alle armi, alternandosi con lavori saltuari fino a che conobbe Dizzy Gillespie, che gli propose di scrivere degli arrangiamenti (da cui nacque l'emblematica Two bass hit) fino a prendere il posto di Thelonious Monk come pianista nella sua orchestra.

Assieme a Kenny Clarke e Gillespie girò tutti gli Stati Uniti d'America e mezza Europa, approfondendo contemporaneamente lo studio del pianoforte classico, l'esperienza di arrangiatore e quella di compositore. Controllo di autorità VIAF: 94096772 LCCN: n81100622