John Boyle, V conte di Cork

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Boyle, V conte di Cork
John Boyle, V conte di Cork e di Orrery, di Isaac Seeman, 1735-1745.
John Boyle, V conte di Cork e di Orrery, di Isaac Seeman, 1735-1745.
Conte di Cork
In carica 1753 –
1762
Predecessore Richard Boyle, IV conte di Cork
Successore Hamilton Boyle, VI conte di Cork
Conte di Orrery
In carica 1731 –
1762
Predecessore Charles Boyle, IV conte di Orrery
Successore Hamilton Boyle, VI conte di Cork
Nascita Westminster, Londra, 13 gennaio 1707
Morte Frome, Somerset, 23 novembre 1762
Sepoltura St. John's Church, Frome
Dinastia Boyle
Padre Charles Boyle, IV conte di Orrery
Madre Lady Elizabeth Cecil
Consorte Lady Henrietta Douglas
Margaret Hamilton

John Boyle, V conte di Cork e di Orrery (Londra, 13 gennaio 1707Frome, 23 novembre 1762), è stato uno scrittore irlandese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era l'unico figlio di Charles Boyle, IV conte di Orrery, e di sua moglie, Lady Elizabeth Cecil. Studiò alla Christ Church di Oxford.

Ha pubblicato la traduzione delle lettere di Plinio il Giovane nel 1751, e scrisse "Osservazioni sulla vita e negli scritti di Jonathan Swift" nello stesso anno, e "le memorie di Robert Carey, I conte di Monmouth". Le sue "lettere di Italia" venne pubblicato nel 1774 da J. Duncombe.

Matrimoni[modifica | modifica sorgente]

Primo Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, il 9 maggio 1728 a Londra, Lady Henrietta Douglas (?-22 agosto 1732), figlia del feldmaresciallo George Hamilton, I conte di Orkney, e di Elizabeth Villiers. Ebbero tre figli:

  • Charles Boyle, visconte Dungarvan (20 febbraio 1729-16 settembre 1759);
  • Hamilton Boyle, VI conte di Cork (3 febbraio 1730-17 gennaio 1764);
  • Lady Elizabeth Boyle (7 maggio 1731-16 gennaio 1800), sposò Sir Thomas Worsley, VI Baronetto, non ebbero figli.

Secondo Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, il 30 giugno 1738 a Dublino, Margaret Hamilton (24 giugno 1710-24 maggio 1758), figlia di John Hamilton e di Lucy Dopping. Ebbero tre figli:

Morte[modifica | modifica sorgente]

Morì il 23 novembre 1762, all'età di 55 anni, a Marston House, Frome.

Controllo di autorità VIAF: 59301698 LCCN: n84213449