Jean de la Vallée

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jean de la Vallée (162012 marzo 1696) è stato un architetto francese.

Figlio di Simon de la Vallée, tra il 1646 ed il 1649 studiò in Francia, in Italia e Olanda, per poi trasferirsi in Svezia, dove realizzò le sue opere principali, favorendo l'affermazione dell'architettura barocca in Scandinavia.

A Stoccolma eresse il Palazzo Axel Oxenstiernas (posteriore al 1650) su modello dei palazzi romani, mentre nel 1656 costruì la chiesa di Santa Katarina, a pianta centrale. Nel suo Palazzo Bonde invece introdusse una cour d'honneur e un'articolazione delle superfici derivata dallo stile di Salomon de Brosse.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • N. Pevsner, J. Fleming, H. Honour, Dizionario di architettura, Torino 1981.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 18307984 LCCN: no2005027856