Il pappagallino rognoso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il pappagallino rognoso
Titolo originale El Periquillo Sarniento
Autore José Joaquín Fernández de Lizardi
1ª ed. originale 1816
Genere romanzo
Lingua originale spagnolo
Ambientazione Messico

Il pappagallino rognoso è l'opera principale di José Joaquin Fernandez de Lizardi. E' la prima opera di carattere narrativo che viene scritta in America Latina quando il divieto di stampa delle opere narrative imposta da Carlo V viene abolita dalla corte di Cadice. Il romanzo è di chiaro stampo picaresco e allo stesso tempo didattico. L'autore cerca di far capire ai propri figli e ai lettori quali sono le cose da non fare e quali siano le persone da non seguire. Alla fine, infatti, il protagonista (Perdo Sarmiento) si ammalerà di scabbia, che è la malattia che metaforicamente indica che chi non persegue una certa morale, viene punito.

Lizardi è l'iniziatore del romanzo nell'America Latina dopo che la libertà di stampa e il commercio dei libri che trattavano di narrativa, venne ripristinato dalla corte di Cadiz. Lizardi fu il fautore del primo giornale del messico "Il Pensatore Messicano" (che oggi è anche il suo pseudonimo). Il giornale venne più volte censurato e Lizardi fu più volte carcerato per la forte satira presente nelle pagine. Il giornale si lega molto al romanzo per il suo aspetto satirico nel quale nessuno è risparmiato. Anche al termine della rivoluzione messicana Lizardi riprenderà i suoi scritti satirici.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'opera tratta della vita di Pedro Sarmiento e di come egli si adatti ai vizi e ai piaceri della società adattandosi a ciò che incontra, non a caso è un pappagallo (che imita).Ma proprio per questo motivo egli, ignorante ed inconscio, sarà colpito dalla scabbia (la scarna). Da qui infatti deriva il gioco di parole del cognome e della malattia (in spagnolo).