Il pappagallino rognoso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il pappagallino rognoso
Titolo originale El Periquillo Sarniento
Autore José Joaquín Fernández de Lizardi
1ª ed. originale 1816
Genere romanzo
Lingua originale spagnolo
Ambientazione Messico

Il pappagallino rognoso è un romanzo considerato l'opera più importante dello scrittore messicano José Joaquín Fernández de Lizardi, pubblicato per prima volta nel 1816, durante la guerra d'Indipendenza del Messico.

Lizardi viene riconosciuto come il precursore della letteratura romantica in Messico. Lizardi fu il fautore del primo giornale del messico Il Pensatore Messicano (che oggi è anche il suo pseudonimo), che venne chiuso dalle autorità temendo che invogliasse alla ribelione il popolo.[senza fonte]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

È un'opera satirica che racconta di un pittoresco personaggio di origine folcloristica, Pedro Sarmiento, alias "il pappagallino rognoso", le sue avventure, la sua vita e la sua morte, si svolgono nella colonia in Messico. Questo romanzo ha un notevole valore e secondo lo scrittore e filosofo spagnolo Fernando Savater:[senza fonte]

« In fondo i cattivi e i maledetti di questo romanzo, contribuiscono a divertirci e intrattenerci »

Genesi[modifica | modifica wikitesto]

I suoi primi tre tomi apparvero nel 1816 mentre il quarto fu censurato perché critico nei confronti della schiavitù. Venne pubblicato per intero sono nel 1830, postumo, visto che durante il vice regno spagnolo le colonie avevano il divieto di leggere opere di finzione visto che si credeva fomentassero l'uso dell'immaginazione e quindi portassero alla critica della società.

Il Pappagalino Rognoso è un romanzo che mostra il folclore e le tradizioni messicane, le follie di questo pittoresco personaggio, ma anche il dietro dell'apogeo coloniale messicano.

Quest'opera è considerata l'apice della letteratura realista e assieme romantica in Messico ed è anche considerata come un'opera picaresca per il suo realismo e la sua forma di espressione.