Il cucchiaio d'argento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il cucchiaio d'argento
Autore C. D'Onofrio
1ª ed. originale 1950
1ª ed. italiana 1997
Genere Saggio
Sottogenere cucina
Lingua originale italiano

Il Cucchiaio d'Argento è un libro di cucina originariamente pubblicato nel 1950 dalla rivista di design e architettura Domus.

Contiene oltre 2000 ricette provenienti da tutte le regioni italiane, e si è evoluta nell'arco di nove edizioni. È uno dei libri di cucina più rinomati e popolari d'Italia. È nato nel dopo-guerra durante una contestazione di prezzo tra la casa editoriale e i distributori del libro popolare Il talismano della felicità di Ada Boni.

Editoriale Domus lo pubblica tuttora, sia come un singolo volume, che come serie di volumi mono-tematici (Antipasti & Contorni, Primi, Secondi, Dolci, Cucina Regionale, Pizze e Torte Salate, Piatti Estivi, Pesce e Carne, e infine "Cucchiaino d'Argento", volumi di ricette adatte per bambini da 0-5 anni e da 6-10 anni. Ricette sicure approvate dal pediatra per portare il bambino, sin dall'età dello svezzamento, ad apprezzare i sapori buoni e sani che sono alla base di una corretta e gustosa alimentazione; i vari volumi della collana presentano ricette per pappine, primi, secondi, verdure e dolci per rendere il cibo più divertente e accattivante).

Nell'ottava edizione del 1997 è stata aggiunta una sezione di ricette di cuochi italiani di fama internazionale.

La nona e per ora ultima edizione è uscita nel 2011 e contiene 600 nuove ricette moderne ed è stata restaurata completamente dal punto di vista grafico e non solo. Contiene nuove sezioni, dedicate alla cucina etnica, ai panini, alle ricette veloci, ai buffet, agli aromi esotici; un manuale adatto sia per i principianti che per i cuochi più esperti. È infatti ancora presente la sezione Ricette d'autore, introdotta per la prima volta nell'ottava edizione, in cui vengono presentate ricette di grandi chef di fama mondiale.

Inoltre vengono riportate le indicazioni caloriche e i tempi di preparazione di ogni ricetta, e sono stati introdotti nuovi metodi di cottura, tra i quali il sottovuoto, il vapore e l'azoto liquido.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Clelia D'Onofrio, Il Cucchiaio d'Argento, Editoriale Domus, 1997, ISBN 88-7212-223-6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]