Ignoscito saepe alteri, numquam tibi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ignoscito saepe alteri, numquam tibi ovvero perdona spesso agli altri, ma mai a te stesso.

Motto contenuto nelle Sentenze di Publilio Siro, anche noto come Publio Siro (per la verità la frase è contenuta nella sezione considerata spuria di tale opera) che ben descrive la morale a cui si dovevano idealmente riferire gli antichi romani nell'epoca di Giulio Cesare.

Il rigore e la severità dovevano principalmente essere usati con se stessi.

Il medesimo concetto è ribadito in un altro aforisma attribuito a Publilio Siro, dalle parole molto simili:

(LA)
« Ignoscas aliis multa, sed nihil tibi. »
(IT)
« Perdona molto agli altri, ma nulla a te. »
(Publilio Siro, Sententiae [Sententiae Falso inter Publilianas Receptae])

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]