Hydra 70

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hydra 70
Hydra 70 in un lanciatore M261 su un AH-64 Apache olandese. Le punte di alcun dei razzi hanno colori e lunghezze differenti perché dotati di diversi tipi di spoletta o testata
Hydra 70 in un lanciatore M261 su un AH-64 Apache olandese. Le punte di alcun dei razzi hanno colori e lunghezze differenti perché dotati di diversi tipi di spoletta o testata
Peso e dimensioni
Peso 6,2 kg
Lunghezza 1,06 m
Prestazioni
Gittata 10.500 m massima, 8.000 m effettiva

[senza fonte]

voci di razzi presenti su Wikipedia

Lo Hydra 70 è un razzo a volo libero lanciato da razziere portate da aerei ed elicotteri in dotazione alle forze armate statunitensi. Il suo primo uso risale alla guerra del Vietnam ma le sue origini risalgono al razzo aereo ad alette ripiegabili Mk 4/Mk 40 del periodo del 1940.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Razzi Hydra 70 su un elicottero AH-1 Cobra.

Il razzo Hydra 70, il cui nome è derivato dall'Idra della mitologia greca, è in effetti una famiglia di razzi costruiti attorno al motore standard Mk66; la sua tipologia è definita WAFAR (Wrap-Around Fin Aerial Rocket - Razzo aereo ad alette ripiegabili). Il motore è essenzialmente derivato dal Mk40, appunto di fine anni quaranta, largamente sperimentato in Corea e Vietnam, con modifiche marginali al sistema di alimentazione ma sempre del diametro standard di 2,75". Il sistema d'arma fu utilizzato da circa 20 piattaforme di lancio, sia ad ala fissa che rotante (aerei ed elicotteri) dalle forze armate statunitensi, inglesi ed olandesi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]