Guillaume Delisle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guillaume de l'Isle

Guillaume Delisle (28 febbraio 167525 gennaio 1726) è stato un cartografo francese.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Guillaume era figlio di Claude Delisle (1644-1720), insegnante privato di geografia e storia, che si trasferì per motivi lavorativi a Parigi ed in seguito occupò il posto di censore reale. Era anche conosciuto come un abile cartografo.

Guillaume Delisle si dedicò fin dall'inizio a studi geografici: nel 1700 rese pubbliche le sue mappe, la "Mappa del Mondo" e la "Mappa dei Continenti". Con queste due pubblicazioni ottenne un successo strepitoso; le mappe superavano tutte le precedenti pubblicazioni in qualità e precisione, il che comportò una sicura affermazione della fama di Delisle. Dal 1702 ricoprì incarichi di prestigio all'Académie des sciences fino al 1718. Notato dalla corte, Delisle venne scelto come insegnante di geografia per il giovane Luigi XV; ricevette così il titolo di Primo Geografo Reale ed ottenne un stipendio fisso.

Delisle adottò nuovissimi metodi di creazione cartografica, rivoluzionando completamente l'ambito della cartografia. Egli ebbe l'idea di affiancare al suo lavoro quello degli astronomi, come fino ad allora nessun cartografo aveva mai fatto. I nuovi metodi di misurazione astronomici diedero un grande aiuto per la creazione delle cartine di Delisle; le precisione delle cartine aumentò notevolmente.

Mappa del Mondo di Delisle (c.1707)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 19841342 LCCN: n50080616

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie