Guida elettronica ai programmi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guida elettronica ai programmi

La guida elettronica ai programmi, anche conosciuta come EPG (sigla dell'inglese electronic program guide, espressione con lo stesso significato del termine italiano) è un sistema di aiuto alla scelta dei programmi televisivi via satellite o in digitale terrestre su televisori di nuova generazione.

Caratteristiche e funzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un'applicazione destinata ai set-top box e ai nuovi televisori digitali (iDTV) per fornire l'elenco dei programmi attualmente diffusi o di prossima programmazione su un canale televisivo digitale.

Oltre a titolo, ora di programmazione, trama ed informazioni generali, l'EPG può veicolare informazioni aggiuntive inerenti al programma o prodotti similari o di possibile interesse per il telespettatore.
Tutto questo è visualizzabile sia per singolo canale che per lista di canali. Ulteriori funzioni della guida elettronica possono essere: la gestione delle opzioni per il controllo da parte dei genitori (o parental control), la richiesta di programmi in pay-per-view, la ricerca di informazioni all'interno del palinsesto o le funzioni di programmazione per la videoregistrazione.

Il sistema EPG può essere attivato o meno da un'emittente televisiva (un po' come il servizio di teletext), non è una caratteristica infrastrutturale di una nazione: pertanto, in alcuni casi le informazioni EPG possono non essere disponibili per un determinato canale/programma televisivo.

EPG e digitale terrestre in Italia[modifica | modifica wikitesto]

La guida EPG, pur essendo utile per il telespettatore, non è stata ben sviluppata. Ad oggi solo LA7, K2, Deejay TV, Cielo e Rai 4 vantano la diffusione di una guida completa settimanale mentre le reti RAI hanno iniziato a diffondere i dati dell'intero palinsesto giornaliero solo da giugno 2008.

Il gruppo Mediaset invece ha deciso di non implementare lo standard EPG lasciando i propri telespettatori con pochissime informazioni puntando su un sistema proprietario, in collaborazione con TV Sorrisi e Canzoni, che è possibile ricevere solo con decoder mhp e completamente avulsa dall'EPG interno causando non pochi problemi per la programmazione delle registrazioni. Con la nascita del consorzio televisivo Tivù, operativo dal marzo 2009, tale EPG ha assunto la denominazione del consorzio.

A tutt'oggi (febbraio 2012) restano ancora pochissime le emittenti che offrono una navigazione EPG estesa a tutta la giornata.

Sia Rai che Mediaset offrono, tra l'altro con qualche discontinuità, la visualizzazione nella guida EPG del programma corrente e solo di quello successivo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4693792-4