Formato Nikon DX

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Con lo stesso obiettivo: in rosso, l'area coperta da un sensore o pellicola 24 x 36 millimetri. All'interno, in blu, l'area coperta da un sensore in formato Nikon DX.

Il Formato Nikon DX è un formato di sensore fotografico di 23,6×15,7 mm. La sua superficie è leggermente più grande del formato APS-C utilizzato da Canon, e risulta 2,25 volte inferiore rispetto al formato 35 mm su pellicola, essendo le sue dimensioni lineari circa i 2/3 di quelle del formato 35 mm. Questo formato standard è stato creato da Nikon per le sue reflex digitali di prima generazione, la maggior parte delle quali monta tutt'oggi questo sensore.

Nel 2007, Nikon ha messo in vendita la D3, equipaggiata con un sensore diverso dal DX: un sensore pieno formato della dimensione della pellicola e lo ha chiamato Formato Nikon FX.

Grandezza reale del sensore[modifica | modifica wikitesto]

Nei modelli più recenti di sensore la tradizionale tecnologia CCD è stata sostituita da quella CMOS. Nella tabella sottostante la dimensione e la risoluzione dei sensori di alcuni modelli.

Camera Larghezza sensore (mm) Altezza Sensore (mm) Pixels orizzontali Pixels verticali Tecnologia
Nikon D2Xs 23,7 15,7 4288 2848 CMOS
Nikon D2X 23,7 15,7 4288 2848 CMOS
Nikon D2Hs 23,7 15,5 2464 1632 CCD
Nikon D2H 23,7 15,5 2464 1632 CCD
Nikon D1X 23,7 15,5 4024 1324 CCD
Nikon D1H 23,7 15,5 2012 1324 CCD
Nikon D1 23,7 15,5 2012 1324 CCD
Nikon D300 23,6 15,8 4288 2848 CMOS
Nikon D200 23,6 15,8 3872 2592 CCD
Nikon D100 23,7 15,5 3008 2000 CCD
Nikon D7000 23,6 15,6 4928 3264 CMOS
Nikon D90 23,6 15,8 4288 2848 CMOS
Nikon D80 23,6 15,8 3872 2592 CCD
Nikon D70s 23,7 15,5 3008 2000 CCD
Nikon D70 23,7 15,5 3008 2000 CCD
Nikon D60 23,6 15,8 3872 2592 CCD
Nikon D50 23,7 15,5 3008 2000 CCD
Nikon D40x 23,7 15,6 3872 2592 CCD
Nikon D40 23,7 15,5 3008 2000 CCD

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

Ottica Nikon Nikkor AF-S DX 10-24mm 1:3.5-4.5 ED G specifica per il formato DX, come è indicato sul barilotto.

Il fatto che la dimensione di questi sensori sia circa 1/3 minore rispetto alla pellicola rende più stretto l'angolo di visione, per la precisione pari a quello di un obiettivo di focale 1,5 volte più lunga.

Questo può risultare vantaggioso per chi utilizza più frequentemente i teleobiettivi. D'altro canto diventa svantaggioso per il fotografo che utilizza lenti grandangolari, per la necessità di avere focali molto più corte (e quindi più costose e più difficili da realizzare) per ottenere il medesimo angolo di visione su pellicola. È invece erronea la convinzione di ottenere, col formato DX, maggiori ingrandimenti nella macrofotografia, in quanto le dimensioni ridotte del sensore impongono maggiori ingrandimenti in fase di stampa per ottenere gli stessi ingrandimenti finali tra il soggetto e la sua riproduzione, nei confronti del formato 35 mm o dei sensori di formato FX.

Esistono lenti specificatamente progettate per il formato DX che coprono un cerchio ridotto in grado di illuminare per intero il sensore di questo tipo rispetto alle ottiche tradizionali, causando vignettatura se utilizzate su fotocamere a pieno formato.

fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia