Fluttering Hearts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fluttering Hearts
Titolo originale Fluttering Hearts
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1927
Durata 22 min
Colore bianco e nero
Audio muto
Genere comico
Regia James Parrott
Sceneggiatura Charley Chase
H.M.Walker (intertitoli)
Produttore Hal Roach per Pathè
Montaggio Richard Currier
Interpreti e personaggi

Fluttering Hearts è un film comico del 1927 con Charley Chase, diretto da James Parrott e prodotto da Hal Roach.

Il film fu rilasciato il 19 giugno del 1927.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un padre impone alla figlia di sposare un ricco miliardario (Chase) che ha comprato una villa da quelle parti. Il caso vuole che egli le faccia leggere l'articolo di giornale sbagliato il quale riguarda una pubblicità di sconto su una lavanderia; così lei offesa fugge via in macchina.

Un poliziotto la ferma, ma Charley accorre sul posto e riesce a salvare la situazione. Nel frattempo in un negozio vicino appena aperto ci sono delle svendite e tutti quanti compresi i tre accorrono per accaparrarsi qualsiasi indumento capiti a loro tiro.

Intanto il padre della ragazza riceve una lettera da un gangster (Hardy) la quale dice che richiede un pagamento di 10.000 dollari per aver fatto delle avance a sua sorella. L'appuntamento è in un night club. Così lui e Charley (che aveva scambiato per un parrucchiere!) si avviano, ma l'ingresso è solo per coppie. Charley ha un'idea geniale e fa travestire da donna il futuro suocero per farli entrare entrambi. Purtroppo appena entrano viene scoperto l'imbroglio e i due se la danno a gambe, ma in seguito ritornerà Charley con un manichino donna.

Grazie ad un'altra brillante idea del miliardario che fa animare il pupazzo vicino Big Bill facendolo comportare come se la "finta ragazza" sia interessata a lui, questi abbocca (benché abbia un'altra ragazza) e "i tre" vanno a sedersi. Stupidamente il gangster le mostra la lettera dicendo che diventerà ricco grazie ad essa e Charley velocemente la afferra e la nasconde nel reggiseno del manichino, dopodiché sferra un sinistro sul mento di Bill facendolo svenire.

Quando si riprende, egli in preda alla collera spara sul pupazzo; tutti accorrono pensando che sia un omicidio tra cui lo stesso Charley, ma sul più bello il fantoccio si rompe. Dopo una battaglia a base di piatti lanciati, Charley fugge insieme al suocero, senza aver visto che la fidanzata aveva preso il posto del pupazzo per avere la lettera. Charley la prende e la butta in un'auto, poi entra prendere il documento ma ne riesce con un occhio nero!

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema