Fisher Ames

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fisher Ames
Fisher Ames.jpg

Rappresentante dal 1º distretto del Massachusetts
Durata mandato 4 marzo 1789 - 3 marzo 1797
Predecessore Nessuno
Successore Theodore Sedgwick

Dati generali
Partito politico Federalista
Professione avvocato

Fisher Ames (Dedham, 19 aprile 1758Dedham, 4 luglio 1808) è stato un politico e avvocato statunitense. Fu Rappresentante nel 1º Congresso degli Stati Uniti.

Vita e carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Ames nacque a Dedham. Suo padre, medico, morì quando Fisher aveva soltanto sei anni, ma sua madre, nonostante il reddito limitato, riuscì a dare a suo figlio una formazione classica. All'età di sei anni iniziò lo studio del latino, e all'età di dodici anni, fu inviato all'Harvard College, dove si diplomò nel 1774, quando iniziò a lavorare come insegnante. Durante l'insegnamento scolastico, Ames studiò legge. Fu ammesso al bar, e iniziò la pratica a Dedham nel 1781.

Nel 1788, diventa membro della Camera dei Rappresentanti del Massachusetts. Nello stesso anno diventa membro della Massachusetts convention che ratificò la Costituzione degli Stati Uniti.

Ames fu eletto al primo Congresso degli Stati Uniti, dopo aver sconfitto Samuel Adams per il posto.[1] Prese parte anche al secondo e terzo Congresso e come federalista al quarto Congresso. Servì al Congresso dal 4 marzo 1789 al 3 marzo 1797. Durante il primo Congresso, fu presidente della Comitato per le Elezioni. Nel 1796, non si candidò, ma riprese la pratica di legge a Dedham. Rimase in politica e fu membro del Consiglio del Governatore dal 1798 al 1800. Nel suo nuovo ruolo, Ames fece una delle più grandi orazioni per la morte del presidente Washington. Inoltre, pubblicò una serie di saggi critici verso i seguaci di Thomas Jefferson.

Nel 1805, Ames, fu eletto Presidente della Harvard University, ma rifiutò il posto per problemi di salute. Qualche anno più tardi, nel 1808, morì a Dedham il 4 luglio. Fu sepolto nell'Old First Parish Cemetery dopo un funerale pubblico a Boston.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dedham 1635-1890, Robert B. Hanson, p. 169

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Dictionary of American Biography: Ames, Fisher;
  • Works of Fisher Ames: With a Selection from His Speeches and Correspondence.
  • Bernhard, Winfred E.A. Fisher Ames: Federalist and Statesman, 1758-1808. Chapel Hill: University of North Carolina Press, 1965.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 1142398 LCCN: n83162875