Eta Aquaridi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Eta Aquaridi (η Aquaridi) sono uno Sciame meteorico che si ritiene originato dalla Cometa di Halley. È visibile da metà aprile a fine maggio, con un picco di attività generalmente intorno al 6 maggio.

Il nome prende origine dalla posizione del suo Radiante (il punto dal quale apparentemente sembrano originarsi le meteore dello sciame), nei pressi della omonima stella η Aquarii della costellazione dell'acquario. La sua sigla internazionale è ETA.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Non è uno sciame molto fitto, rispetto ai più famosi sciami delle Leonidi o delle Perseidi, e presenta al picco un tasso orario zenitale (ZHR) circa pari a 60, anche se tali tassi si vedono molto raramente dalle latitudini settentrionali a causa della bassa altezza del radiante, peraltro poco prima del sorgere del Sole.

Questa pioggia meteorica non è spettacolare come quella delle Leonidi, e peraltro non è visibile in orari favorevoli: infatti, il massimo di visibilità avviene nelle ore precedenti all'alba, in quanto il radiante dello sciame (in prossimità della stella η Aquarii) sorge poche ore prima dell'alba, per risalire poi nelle ore successive. Gli osservatori molto mattinieri sono premiati da uno ZHR sempre più crescente quanto più ci si avvicina alle prime luci dell'alba.

Periodi favorevoli[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005, lo sciame era particolarmente visibile, perché avvenne in prossimità di un novilunio. Anche nel 2011, la visibilità fu anch'essa favorita dalla presenza di una fase di Luna nuova il 3 maggio di quell'anno.[1] Nel 2012 il massimo si è verificato in prossimità di una fase di plenilunio[2], peraltro anche molto luminoso [3] [4], ovvero un plenilunio vicino al perigeo, detto anche fase di superluna[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eta acquaridi 2009. URL consultato il 03-05-2012.
  2. ^ Il cielo di Maggio 2012. URL consultato il 03-05-2012.
  3. ^ Eta acquaridi 2012. URL consultato il 03-05-2012.
  4. ^ The eta Aquarid Meteor Shower. URL consultato il 03-05-2012.
  5. ^ Perigee "Super Moon" On May 5-6 - Nasa Science. URL consultato il 03-05-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica