Escudo del Timor portoghese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Escudo del Timor portoghese
Nome locale Escudo timorense (PT)
Codice ISO 4217 PTE
Stati Flag of Portugal.svg Timor portoghese
Simbolo
Frazioni Centavo (1/100)
Monete 10, 20, 50 centavos, 1, 2½, 5, 10 escudos
Banconote 20, 50, 100, 500, 1 000 escudos
Entità emittente Banco Nacional Ultramarino
Periodo di circolazione 1959 - 1976
Sostituita da Rupia indonesiana dal 1976
Tasso di cambio Non disponibile ()
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

L'escudo è stata la valuta del Timor portoghese tra il 1959 e il 1976. Ha sostituito la pataca al cambio di 5,6 escudos = 1 pataca ed aveva valore pari a quello dell'escudo portoghese. È stato rimpiazzato dalla rupia indonesiana in seguito alla occupazione di Timor Est da parte dell'Indonesia. L'escudo era suddiviso in 100 centavos.

A Timor Est (l'ex Timor portoghese) è attualmente utilizzato il dollaro USA che circola insieme a monete locali.

Monete[modifica | modifica wikitesto]

Le prime monete emesse, datate 1958, erano in tagli da 10, 30 e 60 centavos, 1, 3 e 6 escudos. I tagli inusuali delle monete (come anche per le banconote, si veda oltre) potrebbero essere stati dovuti al cambio con la valuta precedente. I pezzi da 10 e 30 centavos furono coniati in bronzo, quelli da 60 centavos e 1 escudo in cupro-nichel, e quelli da 3 e 6 escudos in argento. Nel 1964 fu introdotta la moneta in argento da 10 escudos, seguita, nel 1970, dai tagli più convenzionali da 20 e 50 centavos, 1, 2½, 5 e 10 escudos. I pezzi da 20 e 50 centavos e 1 escudo erano coniati in bronzo, quelli di valore superiore in cupro-nichel.

Banconote[modifica | modifica wikitesto]

Le prime banconote, datate 1959, erano in tagli da 30, 60, 100 e 500 escudos. Nel 1967 furono introdotte le banconote da 20 e 50 escudos, seguite da quella da 1 000 escudos nel 1968. Tutta la carta moneta era emessa dal "Banco Nacional Ultramarino".


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

]]