Esanitrodifenilamina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L' Esanitrodifenilamina conosciuto in chimica anche come esogene è un potente esplosivo che è stato usato soprattutto in ambito militare nella seconda guerra mondiale, ormai sostituito da esplosivi più potenti, maneggevoli e di più facile realizzo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'esanitrodifenilammina commercialmente conosciuta con il nome di Esogene, è stata scoperta per caso nel 1850. Molti anni dopo la sua scoperta questo potente esplosivo venne ad essere utilizzato dai tedeschi in ambito militare soprattutto per la costruzione di bombe aeree miscelata con il TNT, tale composto veniva chiamato HEXANITE. L'esogene ha una velocità di detonazione di circa 7600 m/s e un fattore di esplosività di 1,3

Sintesi[modifica | modifica sorgente]

La sintesi dell' esanitrodifenilammina avviene in tre stadi: la dinitrodifenilammina, la tetranitrodifenilammina ed infine l' esanitrodifenilammina. Essa viene prodotta per nitrazione della dipicrilammina per azione di acido nitrico al 55-60% in presenza di catalizzatori come il carbonato sodico purissimo.