Eleuthera (Bahamas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eleuthera
Eleuthera.jpg
Geografia fisica
Localizzazione Oceano Atlantico
Coordinate 25°06′N 76°08′W / 25.1°N 76.133333°W25.1; -76.133333Coordinate: 25°06′N 76°08′W / 25.1°N 76.133333°W25.1; -76.133333
Arcipelago Bahamas
Geografia politica
Stato Bahamas Bahamas
Centro principale Governor's Harbour
Demografia
Abitanti 8 000 (2000)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Bahamas
Eleuthera

[senza fonte]

voci di isole delle Bahamas presenti su Wikipedia

Eleuthera è un'isola delle Bahamas, situata 80 km a est di Nassau. Ha una forma molto allungata e sottile, con una lunghezza di 180 km e una larghezza che si attesta fra 1 e 2 km. Secondo il censimento del 2000 la popolazione di Eleuthera era di circa 8.000 persone. Il nome di "Eleuthera" deriva dalla forma plurale femminile della parola greca ελεύθερος-ελεύθερη (eleutheros-eleftheri), "libere".

Le coste dell’isola variano da spiagge sabbiose o formate da piccoli sassolini, a grandi affioramenti di antiche barriere coralline. Il versante orientale dell'isola s’affaccia sull’Oceano Atlantico, mentre il lato ovest dà sul Grande Banco delle Bahamas.

L'originale popolazione di Taino, o Arawaks, fu in gran parte deportata dagli spagnoli dal 1550 nelle miniere di Hispaniola, dove morirono in gran parte. L'isola si crede sia stata disabitata fino all’arrivo dei primi coloni europei (pellegrini puritani) arrivati nel 1648 da Bermuda. Questi coloni, noti come "avventurieri Eleutheriani”, diedero l’attuale nome all'isola.

L'isola è stata molto prospera nel periodo dal 1950 al 1980 in cui attirò importanti industriali americani e stelle del cinema.

I principali insediamenti sono Governor's Harbour (la capitale amministrativa), Rock Sound, Tarpum Bay, Harbour Island con le sue spiagge di sabbia rosa.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Siti in inglese