Effetto GZK

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'effetto GZK è stato teorizzato dagli scienziati Greisen, Zatsepin, Kuzmin, dalle cui iniziali prende il nome. Stabilisce un limite massimo all'energia dei protoni che viaggiano nell'universo, dovuto alla presenza della radiazione cosmica di fondo. Quando un protone ad alta energia (circa maggiore di 1020 eV) si scontra con un fotone della CBR con energia ≈ 10-3 eV si ha la produzione di pioni. Questo perché nel sistema di riferimento del protone, esso è immobile mentre è il fotone che viaggia con grande energia (quella del protone) e viene visto quindi come raggio gamma.