Dodici apostoli (Victoria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 38°39′57″S 143°06′16″E / 38.665833°S 143.104444°E-38.665833; 143.104444 I Dodici Apostoli, in inglese The Twelve Apostles, sono una serie di faraglioni di pietra calcarea al largo della costa australiana del Port Campbell National Park,servita dalla Great Ocean Road, a sud dello stato di Victoria. La loro vicinanza gli uni agli altri ha fatto del sito una popolare attrazione turistica.

I Dodici Apostoli, nello stato di Victoria, Australia

Genesi e storia[modifica | modifica sorgente]

La genesi dei Dodici Apostoli cominciò tra i 10 e i 20 milioni di anni fa, quando facevano ancora parte della costa rocciosa. Il distaccamento è avvenuto per opera della lenta erosione apportata dalle condizioni avverse e dalle onde dell'Oceano Meridionale. Dapprima si formarono delle grotte, poi delle arcate che cedendo diedero vita a questi faraglioni alti quasi cinquanta metri. Nel corso degli anni diversi Apostoli hanno ceduto alle forze dei venti dell'erosione: quest'ultima continua a scolpire le basi dei faraglioni con una velocità di due centimetri l'anno. Fino al 3 luglio 2005 i faraglioni erano nove, ma improvvisamente un monolite crollò nelle acque oceaniche in meno di un minuto, sotto gli occhi dei turisti increduli che scattavano foto.[1]

Oggi gli Apostoli sono otto, anche se si scorgono diverse formazioni rocciose sotto il pelo dell'acqua. Nonostante il numero dei monoliti sia sempre in cambiamento, è stato adottato il soprannome di The Twelve Apostles a puri fini turistici. Fino al 1922 erano chiamati the Sow and Piglets, cioè "la scrofa e i maialini".[2]

Gli Apostoli quando ancora erano 9

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Australia, crollato uno degli apostoli
  2. ^ L'incanto dei dodici apostoli


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Australia Portale Australia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Australia