Distribuzione condizionata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Date due variabili aleatorie X e Y, la distribuzione condizionata di Y dato X è la probabilità di Y quando è conosciuto il valore assunto da X. A ogni distribuzione condizionata è associato un valore atteso condizionato e una varianza condizionata.

Caso discreto[modifica | modifica wikitesto]

Nel caso di variabili aletorie discrete, la distribuzione condizionata di Y dato X=x, è data da:

p_Y(y\mid X = x)=P(Y = y \mid X = x) = \frac{P(X=x\ \cap Y=y)}{P(X=x)}.

È necessario quindi che P(X=x)>0.

Caso continuo[modifica | modifica wikitesto]

Nel caso di variabili aleatorie continue, la densità condizionata di Y dato X=x è data da

f_Y(y \mid X=x) = \frac{f_{X, Y}(x, y)}{f_X(x)},

Anche in questo caso, si deve avere che f_X(x)>0.

Indipendenza[modifica | modifica wikitesto]

Se per due variabili aleatorie X e Y si ha che P(Y = y | X = x) = P(Y = y) per ogni x e y o, nel caso continuo, fY(y | X=x) = fY(y) per ogni x e y, allora le due variabili sono dette indipendenti

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica