Disgerminoma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il disgerminoma è un tumore maligno derivante da cellule germinali senza differenziazione ne maturazione che colpisce l'ovaio.

Insorge soprattutto tra i 10 e i 20 anni.

Si descrive come una massa solida, solitamente unilaterale e con dimensioni variabili. Il colore varia dal bianco a giallo e ha consistenza carnosa e morbida. Al microscopio ottico si notano cellule chiare contenenti glicogeno organizzate in isole o cordoni, separate da tessuto fibroso. È presente un infiltrato di linfociti reattivi. Viene chiamato anche seminoma, per la somiglianza all'esame microscopico con il tumore omonimo che colpisce i testicoli.

Esprime diversi markers tra i quali la gonadotropina corionica, OCT3, OCT4, cKIT e la fosfatasi alcalina placentare (PLAP).

Si associa frequentemente con malformazioni dell'apparato genitale femminile. Ha una crescita rapida e tende ad espandersi agli organi vicini e alle linfoghiandole lombo-aortiche e mediastiniche.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina