Cucina di Shanghai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Cucina di Shanghai, conosciuta anche come Cucina Hu[1], è un famoso stile di Cucina cinese. La città di Shanghai, non ha di per sé un'unica e separata cucina di suo, ma modifica ciò che c'è delle province circostanti, quali lo Jiangsu e Zhejiang.

Pesce, granchi e pollo sono spesso ubriacati con alcool e vivacemente cotti, fatti al vapore o serviti crudi. Salumi e ortaggi conservati sono anche comunemente utilizzati per migliorare il piatto.

L'uso di zucchero è tipico di Shanghai usato in combinazione con la salsa di soia. I non-nativi hanno difficoltà a identificare questo uso di zucchero e spesso ne rimangono sorpresi di questo "ingrediente segreto". Un piatto tipico sono le costine di maiale in agrodolce (cinese: 糖醋小排; pinyin: tángcù xiǎopái)

Poiché Shanghai si affaccia sul mare orientale cinese, i piatti a base di pesce sono molto diffusi nella regione, sebbene si trovi anche tra due fiumi, tra laghi e canali del delta dello Yangtze vengono cucinati anche pesci d'acqua dolce. Tra i piatti tipici più interessanti di Shanghai c'è il granchio peloso (Cinese: 上海毛蟹; pinyin: Shànghǎi máoxiè)<re>(EN) Andrew Humphreys, Shanghai, Tecniche Nuove, 2005, p. 296, ISBN 8848117880..

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il Gambero Rotto: Shanghai in gamberotto.blogspot.it. URL consultato il 22/04/2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina