Croce di Federico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Croce di Federico
Friedrich-Kreuz
Friedrich Kreuz Anhalt 1914.jpg
Le tre versioni della croce: in altro da sinistra la croce militare e la croce civile di II classe e sotto la croce di I classe
Flagge Herzogtum Anhalt.svg
Ducato di Anhalt
Tipo Medaglia militare
Status cessato
Capo Federico II di Anhalt
Istituzione Anhalt, 12 dicembre 1914
Cessazione Anhalt, 1918
Motivo della cessazione Cessazione della monarchia
Concessa a militari e civili del Ducato di Anhalt
Concessa per partecipazione alla Prima guerra mondiale
Diametro 45mm
Gradi Croce di I Classe
Croce di II Classe
FriedrichKreutz-mil.png
Classe militare
FriedrichKreutz-civ.png
Classe civile
Nastrini della medaglia

La Croce di Federico (Friedrich-Kreuz) fu un'onorificenza fondata dal Granduca Federico II di Anhalt il 12 dicembre 1914 nell'ambito dell'Impero di Germania.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La croce di Federico Augusto al merito militare era modellata come altre croci di merito militare sulla forma della Croce di Ferro prussiana in quanto aveva il medesimo valore di premio. Come l'onorificenza prussiana essa era divisa in due classi distinte, concesse per meriti specifici. La croce di I classe veniva conferita solo a quanti avessero già ottenuto la croce di II classe ed entrambe cessarono di essere conferite col crollo della monarchia tedesca nel 1918.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

  • La croce è composta di una croce patente in bronzo cui bracci sono uniti da una corona di quercia dello stesso materiale. Al centro della croce si trova un tondo con il monogramma "F" mentre il braccio superiore riporta la corona ducale in rilievo e quello inferiore la data "1914". Sul retro si trova l'iscrizione tedesca "FÜR VERDIENST IM KRIEGE" ("per merito in guerra").
  • Il nastro era verde con una striscia rossa per parte nella classe militare e verde con una striscia bianca per parte nella classe civile. La I classe della medaglia era applicata al petto a spilla senza nastro.

Insigniti notabili[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Gerd Scharfenberg: Die Orden und Ehrenzeichen der Anhaltischen Staaten. 1811 - 1935. PHV Phaleristischer Verlag Autengruber, Offenbach 1999, ISBN 3-932543-56-4, (Phaleristische Monographien 3).
  • Dr. Kurt-Gerhard Klietmann, Pour le Mérite und Tapferkeitsmedaille (1966)
  • Jörg Nimmergut, Deutsche Orden und Ehrenzeichen bis 1945, Vol. 2 (1997)
  • Neal W O'Connor, Aviation Awards of Imperial Germany and the Men Who Earned Them, Volume VII (2002)
guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra