Computer zombie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'utilizzo di computer zombie (4) per l'invio di spam via e-mail:
(1) Sito web dello spammer
(2) Computer dello spammer
(3) Spam
(4) Computer infetti (Computer zombie)
(5) Virus oppure Trojan
(6) Server e-mail
(7) Computer degli altri utenti
(8) Trasmissioni internet

Un computer zombie è un computer o dispositivo mobile[1] connesso ad internet che, all'insaputa dell'utente, è stato compromesso da un cracker o infettato da un virus in maniera tale da permettere a persone non autorizzate di assumerne in parte o per intero il controllo. Generalmente questo computer diviene parte di una botnet, ossia di una rete composta da numerosi altri computer, tutti infettati, che può venire utilizzata per compiere attacchi verso terze parti, attraverso spam o DDoS, sotto il controllo remoto da parte di malintenzionati[2].

Secondo alcune indagini, nel corso del 2009 i computer infetti restano tali per un periodo di circa due anni, con il 25% degli indirizzi IP compromessi riconducibili a reti aziendali[3]; a livello mondiale, sempre nel 2009, del totale degli IP compromessi risultano per il 18% negli Stati Uniti d'America, per il 13% in Cina e per il 6% in Australia[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ PI: Anche la botnet è mobile
  2. ^ PI: Sei uno zombie? Ti facciamo fuori
  3. ^ Pc "zombie" per oltre due anni e non ci accorgiamo di nulla - Tecnologia - Repubblica.it
  4. ^ McAfee, botnet in pericoloso aumento | Webnews
Sicurezza informatica Portale Sicurezza informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sicurezza informatica