Cassazione (musica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La cassazione è una composizione strumentale dei secoli XVII-XVII, destinata all'esecuzione all'aria aperta e per questo affine alla serenata e al divertimento.

Ogni cassazione era generalmente composta da più parti (movimenti), anche fino a sei o sette ma tutte di breve durata. Agli albori predominavano le danze ma, col tempo, si è conservato solo il minuetto. Si trattava di un genere pensato per essere eseguita soprattutto da musicanti più o meno abili, che imperversano ovunque. In quel tempo era abituale che si svolgessero concerti di fronte ai palazzi imperiali, con la folla che circondava il gruppo degli strumentisti.[senza fonte]

La musica colta storceva il naso di fronte a queste composizioni; la stessa tonalità di Do maggiore veniva a queste abbinata in modo dispregiativo.[senza fonte]

Compositori di cassazioni[modifica | modifica wikitesto]

Troviamo esempi cassazioni in numerosi compositori, tra cui:

Esempi di cassazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Orchestra virtuale del Flaminio: Catalogo Köchel - Edizione 6. URL consultato l'8 giugno 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

L'Enciclopedia della Musica, Novara, Istituto Geografico De Agostini, 1995, p. 193, ISBN 88-415-2055-8.


musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica