COPACOBANA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il progetto COPACOBANA (abbreviazione dell'inglese cost-optimized parallel code breaker) è un'apparecchiatura decifrante costruita nel 2007 dalle università tedesche di Bochum e Kiel per attaccare vari sistemi crittografici. La peculiarità del COPACOBANA è essenzialmente l'utilizzo in parallelo di dispositivi FPGA riprogrammabili e reperibili normalmente in commercio. Grazie alla possibilità di riprogrammarne la logica è possibile utilizzare l'apparecchiatura contro diversi protocolli crittografici; inoltre, essendo componenti normalmente reperibili in commercio, il costo dei dispositivi FPGA utilizzati è abbastanza contenuto. La prima versione del COPACOBANA, del marzo 2007, è basata su 120 chip FPGA di tipo XILINX Spartan3-1000 operanti in parallelo, ed è stata assemblata spendendo circa 8.000 euro mentre la versione del maggio 2008 è composta da 128 chip Virtex-4 SX 35.

Il COPACOBANA, che sfrutta varie tecniche crittanalitiche fra cui le tabelle arcobaleno e l'applicazione del compromesso tempo-memoria, è stato utilizzato per recuperare una chiave DES in circa 6 giorni e per attaccare gli algoritmi A5/1 ed A5/2 utilizzati per cifrare le trasmissioni GSM [1].

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  • DES, il vecchio standard crittografico americano
  • A5/1 e A5/2, gli algoritmi crittografici dei sistemi GSM

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tim Gueneysu, Timo Kasper, Martin Novotniy, Christof Paar, Andy Ruppe: Cryptanalysis with COPACOBANA - Transactions on Computers, Nov. 2008, Volume 57, Pagg. 1498–1513

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

www.copacobana.org - sito ufficiale del progetto

Crittografia Portale Crittografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Crittografia