Beatrice di Rethel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beatrice di Rethel

Beatrice di Rethel (1131 circa – 30 marzo 1185) fu la terza moglie di Ruggero II di Sicilia e pertanto regina consorte di Sicilia, dal 1151 al 1154.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Beatrice era figlia di Ithier, conte di Rethel, e di Beatrice di Namur. Suo padre, conte di Rethel dal 1158 al 1171, era figlio di Eudes di Vitry e di Matilda, ultima regnante della prima casa regnante di Rethel, entrambi coregnarono fino alla morte di Matilda avvenuta nel 1151, poi Eudes di Vitry regnò da solo fino alla sua morte avvenuta nel 1158. La discendenza maschile di Eudes e di Matilda diede origine alla seconda casa regnante di Rethel.

Dal matrimonio di Beatrix di Rethel e Ruggero II di Sicilia avvenuto nel 1151, nacque solo una figlia, Costanza, conosciuta anche come Costanza I di Sicilia, nata il 2 novembre 1154, quando suo padre era già morto, che divenne regina di Sicilia e moglie dell'imperatore Enrico VI di Svevia.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Costanza d'Altavilla divenne regina di Sicilia il 25 dicembre 1194 e dal 1197 regnò per un anno, fino alla morte. Costanza d'Altavilla fu la madre dell'imperatore Federico II di Svevia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]