Battaglia di Liaoyang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Battaglia di Liaoyang
Il generale Kuroki Tametomo e il capo del suo consiglio Shigeta Fjuii.
Il generale Kuroki Tametomo e il capo del suo consiglio Shigeta Fjuii.
Data 24 agosto - 4 settembre 1904
Luogo Nei pressi di Mukden, Manciuria
Esito Vittoria Giapponese
Ritirata Russa
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
127.360 uomini
484 cannoni
245.300
673 cannoni
Perdite
5.537 morti
18.603 feriti
3.611 morti
14.301 feriti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Liaoyang (遼陽会戦 Ryōyō kaisen?) fu uno scontro militare terrestre nell'ambito della guerra russo-giapponese. Fu combattuto nelle vicinanze di Port Arthur, in Manciuria.

Mentre l'Esercito Imperiale Giapponese cingeva d'assedio Port Arthur il generale Oyama si mosse a nord per tentare di assicurare ai giapponesi il controllo della importantissima giunzione ferroviaria di Liaoyang.

La battaglia iniziò il 25 agosto 1904 con 158.000 russi che tentarono di aggirare la Prima, Seconda e Terza Armata dell'Esercito Imperiale, in totale le tre armate giapponesi contavano circa 125.000 soldati.

Il 26 agosto 1904 la Prima Armata giapponese prese il passo Hung-sha e la vetta Kosarei a sud-est di Liaoyang al termine di una durissima battaglia. Il generale Alexei Kuropatkin, comandante in capo delle truppe russe, scelse di ritirarsi convinto di non avere le forze per resistere.

Tra il 29 e il 30 agosto 1904 le truppe russe respinsero l'intenso attacco giapponese sulle linee difensive principali a sud di Liaoyang. Il 31 agosto le armate giapponesi attraversarono il fiume a nord-est di Liaoyang.

Il 4 settembre 1904 dopo alcuni attacchi russi privi di qualsiasi effetto Kuropatkin decise di evacuare in mattinata Liaoyang e di ripiegare su Mukden.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra