Audiofilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con il termine Audiofilia s'intende la materia che studia il miglioramento della musica riprodotta da apparecchiature elettroniche in ambiente domestico, da parte di un appassionato audiofilo. La sorgente del suono può essere il disco in vinile, un Compact disc, nastro magnetico o un file audio.

Tale proponimento avviene con l'utilizzo di apparecchiature atte a riprodurre un evento sonoro nella migliore forma possibile.

Lo scopo dell'audiofilo è l'ottenimento della riproduzione di un evento sonoro quanto più reale possibile, attraverso la combinazione di vari apparecchi, secondo criteri che passano dall'empirismo all'utilizzo di sofisticati sistemi di misura (o entrambi) a seconda delle scuole di pensiero. I componenti di una classica catena audio Hi-end di base per la riproduzione dei dischi in vinile è solitamente questa: fonorivelatore, braccio di lettura, giradischi, preamplificatore, finali di potenza, diffusori. Per la riproduzione dei CD viene usato un apparecchio lettore che può essere abbinato ad un convertitore digitale-analogico; questi elementi possono essere tutti di costruttori diversi. Anche i cavi che collegano le varie apparecchiature sono considerati da alcuni appassionati elementi che possono modificare le caratteristiche della riproduzione, sebbene in misura minore rispetto agli altri componenti della catena. Tale convinzione è motivata anche dalla presenza in commercio di particolari cavi che possono comportarsi da filtri passa alto e/o passa basso. Un normale cavo di sezione adeguata alle potenze in gioco non risente di questi problemi e, pertanto, la sua influenza nella catena è modesta. È da tenere presente l'enorme importanza dell'ambiente in cui verrà installato l'impianto che, quest'ultimo, dovrà adattarsi per caratteristiche alla cubatura ed all'arredamento presente. La grandezza fisica dei diffusori, nonché la potenza erogabile dagli stessi, è in funzione delle dimensioni della stanza in cui si pone l'impianto.

In sostanza l'obiettivo dell'audiofilo è ottenere, tra le proprie mura abitative, un "palcoscenico virtuale" il più simile possibile a quello in cui è stato registrato l'evento sonoro.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]