Anticybersquatting Consumer Protection Act

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anticybersquatting Consumer Protection Act
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Titolo esteso Anticybersquatting Consumer Protection Act
Proposta da Sen. Trent Lott
Mississippi
Date fondamentali
Proposta 17 novembre 1999
Passata (Camera)
(Senato)
Firmata 29 novembre 1999

L'Anticybersquatting Consumer Protection Act è una legge federale degli Stati Uniti d'America, entrata in vigore il 29 novembre 1999 per contrastare la pratica del domain grabbing o cybersquatting.

Essa fornisce ai titolari di marchi registrati delle soluzioni legali per difendersi contro coloro che, in mala fede, registrano nomi di domino identici ai marchi registrati o tali da ingenerare confusione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto