Alcaloidi armalinici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli alcaloidi armalinici sono un gruppo di alcaloidi di origine vegetale.

Hanno la capacità di inibire la monoamino ossidasi e sono antagonisti serotoninergici.[1] Possiedono modesta attività allucinogena e analgesica, e sono spesso utilizzati come potenzianti l'attività di altre sostanze psicotrope.

Gli alcaloidi armalinici possiedono in comune un nucleo carbolinico [2].

L'armina, l'armalina, la tetraidroarmina sono tutti alcaloidi armalinici e fanno parte della classe degli alcaloidi indolici estratti dalle piante Peganum harmala, Banisteriopsis caapi[3] e Iboga.


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ James C. Callaway, Dennis McKenna, Charles S. Grob e et al., Pharmacokinetics of hoasca alkaloids in healthy humans in Journal of Ethnopharmacology, vol. 65, n. 3, giugno 1999, pp. 243–56. DOI:10.1016/S0378-8741(98)00168-8, ISSN 0279-1072, PMID 10404423.
  2. ^ Denis Richard, Dictionnaire des drogues, des toxicomanies et des dépendances, 1999
  3. ^ (EN) The Lycaeum - Entheogenic Database & Community

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: Il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia