Agente spaziale K-1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agente spaziale K-1
Titolo originale The Human Duplicators
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America, Italia
Anno 1965
Durata 100 minuti
Colore colore
Audio sonoro
Genere fantascienza, spionaggio
Regia Hugo Grimaldi
Interpreti e personaggi

Agente spaziale K-1 è un film del 1965 diretto da Hugo Grimaldi. È una pellicola fantascientifica realizzata in coproduzione tra Stati Uniti e Italia.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Kolos, un alieno, è riuscito ad impadronirsi di una nuova invezione terrestre che riprodue esseri dalle sembianze identiche a quelle umane. Costruendo un impianto di riproduzione riesce a sostituire i più importanti personaggi di spicco con delle copie. Glenn Martin è l'agente incaricato di far fallire tale piano criminale.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato girato in coproduzione tra Stati Uniti e Italia.

Il criminale alieno Kolos è interpretato da Richard Kiel, attore che in seguito divenne noto come uno degli antagonisti di James Bond, Squalo (Jaws), l'uomo dalla dentatura d'acciaio.

Critica[modifica | modifica sorgente]

« Pellicola senza pretese nella quale alcune vecchie glorie annaspano disperatamente, tentando di non affogare nel ridicolo. Il modestissimo budget non aiuta. »
(Fantafilm[1])

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), Agente spaziale K-1 in Fantafilm. URL consultato il 9 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]