Abati di Evesham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Abate di Evesham era il superiore della comunità monastica dell'abbazia di Evesham, un monastero benedettino situato a Evesham, nel Worcestershire, fondato nel periodo anglosassone della storia inglese.

La successione degli abati continuò dalla fondazione del monastero, avvenuta nei primi anni dell'VIII secolo d.C., fino al 1540, anno della Dissoluzione dei Monasteri.

Lista degli abati di Santa Maria di Evesham[modifica | modifica wikitesto]

Abati di Santa Maria di Evesham
Dal Fino al Abate Fonte/i Note
fl. 692–717 Ecgwine [1] Abate fondatore e santo
date incerte Ethelwold [2] I nella lista degli abati di Thomas of Malborough[2]
date incerte Aldbore [2] II nella lista degli abati di Thomas of Malborough[2]
date incerte Aldbeorth [2] III nella lista degli abati di Thomas of Malborough[2]
date incerte Aldfrith [3] IV nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Tilhberht [3] V nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Cuthwulf [3] VI nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Aldmund [3] VII nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Credan [3] VIII nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Thingfrith [3] IX nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Aldbald [3] X nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Ecgberht [3] XI nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Ælfrith [3] XII nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Wulfweard [3] XIII nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Cynelm [3] XIV nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Cynath I [3] XV nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Ebba [3] XVI nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Cynath II [3] XVII nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
date incerte Edwine [3] XVIII nella lista degli abati di Thomas of Malborough[3]
circa 970 espulso 975 Osweard [4] L'abbazia fu secolarizzata nel 975, ma in seguito divenne possesso di un certo "vescovo Agelsius" (probabilmente Ethelsige I, vescovo di Sherborne, dimessosi, trasferito o morto 990 x 992), quindi appartenne al vescovo Elfstan (Ælfstan, vescovo di Rochester (morto nel 995), o Ælfstan, vescovo di Londra (morto nel 995 x 996), dopo la cui morte Ealdwulf, vescovo di Worcester, nominò abati Aelfric e Aelfgar[4].
995 x 997 incerta Aelfric [4]
997 x 1002 incerta Aelfgar [4]
date incerte Brihtmaer [4]
incerta circa 1013 Ælthelwine [4] Divenne vescovo di Wells verso il 1013[4]
circa 1014 morto nel 1044 Ælfweard [5] Divenne vescovo di Londra verso il 1016, ma conservò il titolo di abate di Evesham fino alla morte[5]
1044 dimessosi nel 1058 Mannig (o Wulfmær) [5] Subì una paralisi e si dimise nel 1058; morì il giorno dell'Epifania, 6 gennaio 1066[5]
1058 morto verso il 1077 Ethelwig [5]
1077 morto nel 1104 Walter [5]
data incerta morto nel 1130 Maurice [5]
1130 morto o dimessosi nel 1149 Reginald Foliot [5] Zio di Gilbert Foliot
1149 morto nel 1159 William de Andeville [5]
1159 1160 Roger [5]
1161 morto nel 1189 Adam de Senlis [5]
1190 dimessosi nel 1213 Roger Norreis [6] Divenne priore di Penwortham, una dipendenza di Evesham[6]
1214 morto nel 1229 Randulf [7] In precedenza priore di Worcester e vescovo eletto di Worcester[7]
1230 morto nel 1236 Thomas of Marlborough [8]
1236 morto nel 1242 Richard le Gras [8] Fu eletto vescovo di Coventry nel 1241, ma o declinò l'ufficio o morì prima che la disputa su questa elezione fosse risolta[8]
1243 morto o dimessosi nel 1255 Thomas of Gloucester [9]
1256 morto nel 1263 Henry of Worcester [9]
1263 morto o dimessosi nel 1266 William of Malborough [9]
1266 morto nel 1282 William of Whitechurch [9]
1282 morto nel 1316 John of Brockhampton [9]
1316 morto nel 1344 William de Chiriton [9]
1345 morto nel 1367 William du Boys [9]
1367 morto nel 1379 John of Ombersley [10]
1379 1418 Roger Zatton [11]
1418 1435 Richard Bromsgrove [11]
1435 circa 1460 John Wykewan [11]
1460 1467 Richard Pembroke [11]
1467 1477 Richard Hawkesbury [11]
1477 1483 William Upton [11]
1483 1491 John Norton [11]
1491 1514 Thomas Newbold [11]
1514 1539 Clement Litchfield o Lychfeld [11][12] morto nel 1540
1539 1540 Philip Hawford (o Ballard) [11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lapidge, "Ecgwine"
  2. ^ a b c d e f Sayers and Watkiss (eds.), History of the Abbey of Evesham, p. 139
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad Sayers and Watkiss (eds.), History of the Abbey of Evesham, p. 141
  4. ^ a b c d e f g Knowles, Brooke and London (eds.), The Heads of Religious Houses : England and Wales. 1, 940–1216, p. 46
  5. ^ a b c d e f g h i j k Knowles, Brooke and London (eds.), The Heads of Religious Houses : England and Wales. 1, 940–1216, p. 47
  6. ^ a b Knowles, Brooke and London (eds.), The Heads of Religious Houses : England and Wales. 1, 940–1216, p. 48
  7. ^ a b Knowles, Brooke and London (eds.), The Heads of Religious Houses : England and Wales. 1, 940–1216, p. 48; Smith and London, The Heads of Religious Houses : England and Wales. 2, 1216–1377, p. 41
  8. ^ a b c Smith and London, The Heads of Religious Houses : England and Wales. 2, 1216–1377, p. 41
  9. ^ a b c d e f g Smith and London, The Heads of Religious Houses : England and Wales. 2, 1216–1377, p. 42
  10. ^ Smith and London, The Heads of Religious Houses : England and Wales. 2, 1216–1377, pp. 42–3
  11. ^ a b c d e f g h i j Page and Willis-Bund, "Abbey of Evesham"
  12. ^ John Chambers, Biographical illustrations of Worcestershire: including lives of persons, natives or residents, eminent either for piety or talent: to which is added, a list of living authors of the county (W. Walcott, 1820) p.45

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • David Knowles, C. N. L. Brooke e C. M London (a cura di), The Heads of Religious Houses : England and Wales. 1, 940—1216, 2nd, Cambridge, Cambridge University Press, 2001, ISBN 0-521-80452-3.
  • Michael Lapidge, Ecgwine (d. 717?), bishop of Worcester in Oxford Dictionary of National Biography, 2004. URL consultato il 30 marzo 2009.
  • William Page e J. W. Willis-Bund (a cura di), Houses of Benedictine monks: Abbey of Evesham in A History of the County of Worcester: Volume 2 (1971), British History Online, 1971, pp. 112–27. URL consultato il 30 marzo 2009.
  • David M. Smith e C. M London (a cura di), The Heads of Religious Houses : England and Wales. 2, 1216–1377, Cambridge, Cambridge University Press, 2001, ISBN 0-521-80271-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]