Bodianus bimaculatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Bodianus bimaculatus
Bodianus cf. bimaculatus.jpg
Un esemplare giovanile
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Labridae
Sottofamiglia Bodianinae
Genere Bodianus
Specie B. bimaculatus
Nomenclatura binomiale
Bodianus bimaculatus
Allen, 1973

Bodianus bimaculatus Allen, 1973 è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia Labridae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nell'Indo-Pacifico: acque costiere di Mauritius e Maldive, nonché dall'Australia nordorientale, alla Nuova Guinea al Giappone. Abita i bassi fondali sabbiosi (da -30 a -60 metri) vicini alle barriere coralline, spesso trovando rifugio nei coralli molli e nelle spugne. lo si può trovare nelle zone di sabbia e detriti alla base del reef, generalmente a poca distanza dalla scarpata madreporica, dove l'acqua diventa più profonda. Qui sosta in piccoli gruppi, costituiti da esemplari giovani e femmine con un maschio dominante.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo è allungato, piuttosto compresso ai fianchi. La pinna dorsale è lunga, sostenuta per i primi 2/3 da raggi simili a spine, così come le pinne ventrali e l'anale, corta e arrotondata. La pinna caudale è a delta, arrotondata.
La livrea varia con l'età e il sesso: i giovani sono di un giallo vivo, mentre le femmine presentano una colorazione giallo aranciata con sottili linee orizzontali rosse. I maschi sono invece giallo-rosa con linee rosse. La prima parte della linea dorsale è nerastra, il resto giallo, a volte screziato di bianco o rosa, come le altre pinne. Entrambi i sessi e la forma giovanile presentano un ocello nero orlato di giallo sull'opercolo branchiale, così come un altro ocello bruno sul peduncolo caudale.
Raggiunge una lunghezza massima di 10 cm.

Etologia[modifica | modifica wikitesto]

Forma piccoli gruppi composti da femmine ed esemplari giovani, dominati da un grande maschio.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

B. bimaculatus si nutre di piccoli pesci, di stelle marine, crostacei, policheti, gasteropodi e bivalvi.

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

È pescato e commercializzato per l'allevamento in acquari marini. Più esemplari, che vanno introdotti nella vasca contemporaneamente, possono essere allevati solo disponendo di molto spazio (almeno 3-400 l di capienza della vasca).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Mancini: “Il libro dei pesci marini tropicali” (1993) – Editoriale Olimpia, Firenze
  • S. W. Michael: “Marine Fishes. A Pocket Expert Guide” (2001) - TFH Publications, Neptune City, NY, Usa
  • R. Nistri: “Pesci tropicali marini d'acquario” (2004) – Mondadori, Milano

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci