Zápolya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zápolya
Coa Hungary Family Szapolyai.svg
StatoCoa Hungary Country History John I of Hungary (Szapolyai) (1526-1540).svg Regno dell'Ungheria orientale
Transylvania - Siebenbürgen - Erdély - Transilvania v1.svg Principato di Transilvania
TitoliCroix pattée.svg Re d'Ungheria (contestato)
(15261570)
Croix pattée.svg Principe di Transilvania
(15701571)
Croix pattée.svg Voivoda di Transilvania (non ereditario)
(15101526)
Croix pattée.svg Palatino d'Ungheria (non ereditario)
(14861487)
(14921499)
Croix pattée.svg Bano di Croazia (non ereditario)
(14641465)
Ultimo sovranoGiovanni Sigismondo Zápolya
Data di fondazioneXIV secolo
Data di estinzione1571
Etniaungherese

La famiglia Szapolyai[1] o Zápolya[1][2] fu un'antica famiglia nobile ungherese[1], protagonista nella politica del Regno d'Ungheria dalla seconda metà del XV secolo alla seconda metà del XVI secolo.

Esponenti celebri della famiglia Zápolya[modifica | modifica wikitesto]

Armoriale[modifica | modifica wikitesto]

Qui di seguito sono elencati gli stemmi adottati nel corso del tempo dalla famiglia Zápolya, dalle origini sino al 1571, anno dell'estensione della famiglia.

Stemma Proprietario
Coa Hungary Family Szapolyai.svg Stemma antico della famiglia Zápolya
Coa Hungary Family Szapolyai Barbara.svg Stemma di Barbara Zápolya
Coa Hungary Country History John I of Hungary (Szapolyai) (1526-1540).svg Stemma di Giovanni Zápolya (Giovanni I d'Ungheria)
Zapolyia siedmiogrodzki2.png Stemma di Giovanni Sigismondo Zápolya (Giovanni II d'Ungheria)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Szapolyai, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 16 agosto 2018.
  2. ^ Zápolya, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 16 agosto 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (SK) AA.VV., Encyklopédia Slovenska, Veda, Bratislava, 1982

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]