William Paley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Paley in un ritratto del pittore inglese George Romney

William Paley (Peterborough, 14 luglio 1743Lincoln, 25 maggio 1805) è stato un filosofo e teologo inglese, pastore anglicano.

Nell'opera Principles of Moral and Political Philosophy (1785) argomentò a favore del vegetarianismo etico, sostenendo che l'intero genere umano potrebbe evitare di uccidere gli animali, dato che, a differenza di altre specie, ha la possibilità di vivere in buona salute senza nutrirsi di carne.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Peter Singer, Liberazione animale, il Saggiatore, Milano, 2010, p. 216. ISBN 978-88-5650180-3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN19975235 · LCCN: (ENn50051780 · ISNI: (EN0000 0001 1604 5615 · GND: (DE118789317 · BNF: (FRcb15099822d (data) · NLA: (EN35406618 · BAV: ADV11015834